Il TAR ci dà ragione e la discarica viene fermata! (1991)

Il 1991 è l’anno di svolta nella storia dello sfruttamento del territorio e della popolazione di S.Massimo.
In questo anno si svolge il processo presso il T.A.R. che vedeva alcuni abitanti intorno la ex-cava Speziala presentare una denuncia contro i proprietari della cava e contro la Provincia di Verona ( che aveva autorizzato una attività di discarica per terre di fonderia).

Tra le attività collaterali ci sono state una comunicazione al Ministero dell’Ambiente.

Varie attività nel quartiere per tenere informata la popolazione…

Presentiamo qui alcuni stralci della sentenza del TAR

L’esito della sentenza viene comunicato ai cittadini

Nonostante la sentenza che ANNULLA LA CONCESSIONE DI DISCARICA, la proprietà CONTINUA, NEL GIUGNO E LUGLIO 1991, l’attività di discarica delle terre di fonderia!

la proprietà fa ricorso alla sentenza del TAR ( ma questo sarà poi rigettato )